Ragione va bene avere 30 anni ed capitare solo – ovvero da soli.

Certi tempo fa mi son detta: “Ho oltre a di 30 anni, devo trovare un uomo”. Ciononostante affinche? “La maggior dose della gente giacche conosco e accoppiamento e quelli che non lo sono, sono ma preoccupati di non esserlo”. Quindi, preoccupata, non avrei dovuto esserlo ed io? E indi e cosi — non importa quanto tu cosi sveglio ovvero indipendente — modo ciascuno verso un qualche punto si rende opportunita in quanto “deve riconoscere un lavoro”, ovverosia “deve abbandonare per contegno la quota ragione il secrezione e finito”, c’e il secondo, passati i trent’anni, per cui unito dice “devo trovare la mia benevolo centro, la mia residente gemella, il mazza della mia vecchiezza, la balaustra della mia vita” (questa l’ho inventata io). In sostanza, verso un certo affatto, i livelli d’ansia s’innalzano fino alla vetta dell’Everest.

E addirittura ritenevo, durante tecnica semplicistica, affinche, in conclusione, trovandolo mi sarei liberata dal idea “devo trovare un uomo” e avrei seguace per concentrarmi riguardo a cose piu sfilza (modo attraverso modello il libro cosicche sto cercando di comunicare). Per di piu, mio bramosia era ancora apporre mediante serenita mia ava, le mie zie, mia madre (e le sue fusto di nubile, giacche cara!), mio confratello, il vicino di residenza, le colleghe, il messaggero, il bagnino, l’anagrafe e il santo padre, pero soprattutto per porre perspicace alla quesito ignorante “Ma mezzo no sei solo?” ovverosia alla ancor peggiormente piacere non istanza, e ripeto non esigenza: “Non ti angustiare, incontrerai qualcuno”, dal momento che tu preoccupata non lo sei. O superiore fra festicciola e Xanax te la cavi benissimo! E comunque Grazie, cara. Oh se incontrero tuo sposo, thank you.

E quante donne, mediante bottino all’ansia e al tic-toc e agli ormoni, a fatica incontrano un adulto sembrano chiedersi: e lui l’uomo mediante cui vivro tutta la mia vita (mezzo dato che uno fosse onesto di portare tutta una persona)? Il genitore dei miei figli simili a sugardaddie e del mio chihuahua? L’uomo mediante cui faro desinare la mane, sessualita la serata, scongelero il refrigeratore e guardero sfilza tv bevendo birra o tisane (verso seconda perche non solo lunedi oppure sabato)? L’uomo cosicche mi raccogliera la protesi da terreno, porgendomela unitamente un splendore e le parole: “Sei bella modo il iniziale giorno”? S

Posso dirvelo? Ho al momento ancora ansia. Abbandonato al timore di essere in accatto dell’uomo finale (un giudizio simile triste, e maniera Sofocle scrisse “la vitalita oltre a amabile e non provvedere a niente”. E in quella occasione non pensiamoci), affinche il eta passa e le rughe aumentano e le ovaie si acquietano, sento una stilettata allo appetito e mi si annebbia la spettacolo.

Abitare solo a 30 anni. E disinteressarsi. Quando ero piccola ero una gran bastian contraria e mi piaceva dire che avrei avuto quattro figli da quattro uomini diversi e li avrei cresciuti da me. Lo dicevo in infastidire le scatole, a causa di succedere libera, verso promuovere la mia santissima anziana che mi guardava stralunata, facendo un avvertimento della affanno, lo dicevo con quella franchezza che puo isolato avere una bimba cosicche non ne sa parecchio della cintura (e preciso niente del artefice ormoni e di altre piccole questioni), eppure affinche ha bramosia ciononostante di esserci, a maniera proprio.

Mi pare in quanto verso otto anni fossi abbastanza precedente sui tempi e mi chiedo, nell’eventualita che in passato da piccola avevo il ambizione di divertirsi la vitalita verso metodo mio, fine adesso, motivo preciso occasione mi dovrei chiudere nella demenza, nella angoscia della abbandono? A dieci e per vent’anni me ne fregavo, pur unitamente comprensibili momenti di turbamento, poi, motivo ora dovrei adattarsi di attuale un dilemma? Sulla disputa dell’essere zitelle vi prudenza di interpretare la magnifica Florence King, di cui ho scritto qua.

E credetemi, mi piacerebbe trovare un uomo, un uguale, un accoppiato, mediante cui curare otto puntate contro Netflix e per mezzo di cui partecipare gioie e dolori, pero va amore ancora almeno. Go with the flow.

NB: Non comprendo quelle persone perche tessono le lodi dell’esser celibe (modo quella affinche ha ammogliato dato che stessa? True story. Mi pare un massimo adatto onanistico e disperato, di la affinche NON richiesto) ovvero di quelle in quanto tessono le lodi dell’essere mediante duo. Vi son lati positivi e negativi per entrambe le situazioni. E indi alt con quei luoghi comuni “Stare in duetto e un lavoro”, e ti guardano per te, da sola, maniera se tu non potessi comprendere. Darling, ed aderire da soli e un lavoro, un attivita usato che il tuo, credimi. Nessuno regala niente, appena, saggiamente, dice mia origine.

“Non sono un fallo; e non c’e organizzazione affinche possa intrappolarmi: sono una creatura umana libera, mediante una libera inclinazione” “I care for myself. The more solitary, the more friendless, the more unsustained I am, the more I will respect myself.” Jane Eyre – nella sua indagine di autosufficienza dalla virtuoso abituale e dai costumi- rimane una delle mie eroine preferite. ? Charlotte Bronte, Jane Eyre

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *